Chi Siamo

L’Associazione Italiana Soccorritori, sezione di Montecchio Maggiore, è presente nel territorio dal 1990, grazie inizialmente all’aiuto della sezione AIS di Marostica. Però, l’atto costitutivo ufficiale che ne determina il riconoscimento a livello nazionale risale al 15 marzo 1991.
Dall’anno della sua fondazione ad oggi, l’AIS di Montecchio Maggiore ha organizzato 31 Corsi di Pronto Soccorso, inizialmente a cadenza semestrale, dal 1994 per motivi organizzativi, a cadenza annuale (periodo ottobre-dicembre), diplomando ad oggi più di 1000 Soccorritori. Attualmente, contiamo un centinaio di soci.
Tutto questo non potrebbe essere realizzato, senza la preziosissima collaborazione dell’Ospedale di Arzignano dell’ U.L.S.S. 8 Area Berica.
Promuoviamo inoltre lezioni di aggiornamento (incidenti stradali, avvelenamenti, punture di insetti, prevenzione degli incidenti in acqua, aspetti legali del primo soccorso, Urgenza ed emergenza medica, incidenti in età pediatrica, ecc.) ed uscite di esercitazione.
Svolgiamo attività presso il Pronto Soccorso e siamo presenti, nel limite dei nostri mezzi, in occasione di manifestazioni sportive e folcloristiche per assistenza soccorsistica, prevalentemente nell’ambito del Comune di Montecchio Maggiore.

Un ringraziamento particolare, viene rivolto dall’Associazione al dott. Giampietro Zanovello , al dott. Daniele Altissimo, coordinatore didattico dei corsi, dott. Vestali direttore scientifico del Centro IRC Comunità tutta l’ èquipe medica ed infermieristica che ogni anno si presta per la docenza ai nostri corsi.
Costituiamo ormai una realtà consolidata nel territorio e siamo lieti di sentire la vicinanza dell’amministrazione Comunale e della popolazione che dimostra di apprezzare enormemente la nostra attività.
In sintonia con lo spirito dello Statuto Nazionale, ci siamo trovati a sostenere iniziative in campo sociale come la raccolta e spedizione di medicinali, abbigliamento, generi alimentari, in aiuto ai profughi della ex Jugoslavia e/o ad i terremotati .
1995 –  abbiamo realizzato il Calendario dell’Associazione, primo di una serie che oramai si è consolidata, gratificati dal grande apprezzamento suscitato.
1996 – abbiamo definito con l’Amministrazione comunale una nuova Sede che meglio risponda alle nostre esigenze e finalità indicate nello Statuto.
Il Comune individuò alcuni locali (da cui sono stati ricavati: segreteria – ripostiglio – aula didattica) adiacenti alla Sede della Protezione Civile (ex Macello comunale).
Si è resa necessaria una notevole opera di ristrutturazione di tali locali, un tempo adibiti a celle frigorifere; per la prima parte dei lavori, ossia smantellamento celle, demolizione pareti, apertura porte e finestre, sgombero materiali, preziosa è stata la disponibilità dei soci.
1999 –  è stato l’anno tanto atteso del trasloco nella nuova sede.
Dobbiamo ringraziare per i contributi erogati, l’ Amministrazione Comunale, in particolare il prof. Beschin nella veste di vicesindaco, che fin dall’inizio ci ha sempre sostenuto, la Fondazione della Cariverona, la S.I.T. (Società Igiene Territorio) il Banco Amrosiano filiale di Torri di Quartesolo, la Cassa Rurale di Brendola e quanti – maggiormente sensibili alle problematiche che abbiamo liberamente scelto di vivere – ci hanno dato una mano, per ultimare i lavori.
giugno 2000 – è la data dell’inaugurazione ufficiale della nuova sede, assieme alla celebrazione per i primi 10 anni di vita. Per l’occasione è stato stampato un opuscolo che ripercorre i momenti più significativi del periodo 1990-2000.
L’ 11 giugno 2001 a seguito di precedente domanda, l’Assessore alle Politiche Sociali della Regione Veneto, comunica che codesta organizzazione di volontariato con decreto n. 59 del 11.06.2001, è stata iscritta al REGISTRO REGIONALE ai sensi della Legge Regionale 30.08.1993 n. 40.

2002 –  anche la nostra Associazione è nel web! Abbiamo realizzato il sito e l’e-mail.
2012 –  l’Associazione è diventata Centro di Formazione per corsi per l’utilizzo del defibrillatore semi-automatico affiliato IRC Comunità di Bologna che è l’ente formatore a livello nazionale. Successivamente il nostro Centro è stato accreditato dal Suem 118 di Vicenza per rendere valevole l’attestato in base alle norme vigenti nella Regione Veneto.
2016 – I nostri primi 25 anni di attività all’interno (e non solo) del comune di Montecchio Maggiore.
2016 – Da quest’anno il Centro di Formazione IRC può erogare corsi imparare a salvare la vita di adulti, bambini e lattanti con la rianimazione cardiopolmonare e l’uso del defibrillatore semiautomatico
 

UN RINGRAZIAMENTO PARTICOLARE A TUTTI COLORO – SPONSOR, BENEFATTORI, SOCI – CHE CON LA LORO PREZIOSA COLLABORAZIONE FANNO SI CHE LA NOSTRA “SPLENDIDA AVVENTURA”  CONTINUI, NELL’INTERESSE DELLA COMUNITA’.